Io posso

di PIF e Marco LilloFeltrinelli, 2021151 pagineCategoria: Pendolare Coraggio Ingiustizia Solidarietà Se dire “Io posso” è considerato un’usanza in città, è un po’ meno usanza, quasi un’eresia, voler dire: “No, tu non puoi!”. Ed è qui che faccio il mio secondo balzo sulla sedia: Savina ha visto Borsellino segnarsi il loro numero di telefono eContinua a leggere “Io posso”

A proposito di libri

Cose spiegate bene, Il PostIperborea, giugno 2021238 pagineCategoria: Milano-Venezia Orizzonte verticale Cura Libridinoso La natura vegetale della carta è rimasta stampata nei suoi nomi: fogli deriva da foglie, book deriva da beech, che significa faggio, il papiro è una pianta e il liber la parte interna della corteccia. Giacomo Papi Il ladro di libri più “libridinoso” della storiaContinua a leggere “A proposito di libri”

Il tempo e l’acqua

di Andri Snær MagnasonIperborea, 2020333 pagineCategoria: MI-VE Futuro Responsabilità Profondo Quando la prospettiva si allunga il tempo si contrae. Se sono a rischio la mia vita, la mia terra e i miei figli, non ho forse il dovere di capire cosa c’è in gioco? Quali parole, allora, sono capaci di definire il mondo? Anche direContinua a leggere “Il tempo e l’acqua”

L’inventore di libri

di Alessandro Marzo MagnoLaterza, 2020207 pagine Categoria: MI-VE Italic Innovazione Editoria Le opere vengono «stampate in formato minimo, affinché con più agio tutti possano tenerle in mano e leggerle» e «perché agevolmente vi possano accompagnare nei viaggi per lunghi che siano». Nessuno dei libri che aveva stampato prima del 1501, sia pur nella loro eleganzaContinua a leggere “L’inventore di libri”